CONTRIBUTI INPS A FAVORE DELLA NATALITA'

Con la legge 232/2016, lo Stato da la possibilità di sostenere la genitorialità riconoscendo dei contributi alle famiglie con bambini che usufruiscono di servizi per la prima infanzia. In particolar sono previste due forme d’intervento:

 

Bonus infanzia: Le madri lavoratrici, anche autonome, hanno la facoltà di richiedere un contributo economico (cd. voucher asili nido o baby-sitting) in sostituzione, anche parziale, del congedo parentale.

 

Bonus asilo nido: i genitori hanno la facoltà di richiedere un contributo un contributo di massimo 1.000 euro, per il pagamento di rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati e di forme di assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche. La domanda può essere presentata dal genitore di un minore nato o adottato dal 1° gennaio 2016 in possesso dei requisiti richiesti.

 

Per approfondire le tematiche, potete accedere al sito dell’Inps oppure prendere contatti con un CAAF.

 

Sono anche disponibili i seguenti link per l’accesso diretto alle pagine dedicate.

 

https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/default.aspx?itemdir=48578&lang=IT

 

https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/default.aspx?itemdir=51105&lang=IT

torna all'inizio del contenuto